Normative Regionali bandi per dsa

NORMATIVE REGIONALI BANDI PER  DSA.

CONTRIBUTI PER FAMIGLIE

 VAL D’AOSTA

Legge regionale n.8 12 maggio 2009

Ai sensi della legge regionale 12 maggio 2009, n. 8, sono erogati contributi alle famiglie di soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) per l’acquisto di strumenti informatici dotati di video scrittura con correttore ortografico e sintesi vocali e di altri strumenti alternativi, informatici o tecnologici, per facilitare i percorsi didattici dei ragazzi,destinati allo studio quotidiano a casa. Gli strumenti informatici devono avere le seguenti caratteristiche:- tablet di ultima generazione con sistema operativo Apple iOS, Android, Windows,schermo da almeno 9,7 pollici (diagonale), memoria da almeno 16GB (almeno 32GB perWindows 8). Altri accessori ammessi al finanziamento sono: tastiere/docking station integrate con il tablet, penna per tablet, cuffie, custodia, registratori digitali e smartpen.

http://www.regione.vda.it/

 

BASILICATA

E’ stato pubblicato il nuovo bando per gli interventi a favore dei soggetti dislessia DSA in riferimento all’anno scolastico 2014/2015.

Ogni anno la Regione Basilicata stanzia dei contributi, per le famiglie con figli DSA, finalizzati a comprare strumenti informatici e tecnologici (pc, tablet, dispositivi vocali, correttori ortografici) volti a facilitare percorsi didattici. In questo caso i destinatari sono le famiglie di alunni con DSA. Il finanziamento potrà essere usufruibile anche per chi richieda degli eventuali aggiornamenti di software.

La domanda, scaricabile dal portale del Comune o reperibile all’ufficio informazioni del Comune, deve essere consegnata in Municipio entro il 5 dicembre 2014, termine improrogabile. Alla domanda bisognerà allegare anche la copia della certificazione medica DSA, una copia preventivo o fattura dell’elenco dei dispositivi da acquistare con relativo costo, una copia di attestazione ISEE che non deve essere superiore a 11.305,72 euro e una copia del documento di riconoscimento del dichiarante in corso di validità.

Il criterio da seguire per la concessione del contributo è il 70% della spesa attesa, computata nel preventivo: per i pc e i tablet il contributo si aggira attorno ai 400,00 euro, per i programmi software il massimo finanziabile è di 300,00 euro.

Al bando non saranno ammesse le domande di famiglie che non hanno utilizzato i fondi concessi gli scorsi anni dalla Regione Basilicata. Nelle richieste dovranno essere indicati con precisione i costi tra hardware e software, altrimenti si è esclusi dal finanziamento.

 

 

EMILIA ROMAGNA

Delibera regionale 108/2010

In data 11 agosto 2010 il Direttore Generale di questo Ufficio Scolastico Regionale e il Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali della Regione Emilia-Romagna hanno firmato l’Accordo applicativo della Delibera della Giunta Regionale n. 108/2010 “Programma regionale operativo per disturbi specifici di apprendimento (PRO-DSA) in Emilia-Romagna”.
Sulla base di quanto stabilito nell’Accordo citato è ora possibile definire per l’anno scolastico 2010-2011 gli adempimenti necessari all’acquisto di strumenti informatici compensativi da destinarsi in comodato d’uso ad alunni con DSA frequentanti le scuole del sistema nazionale di istruzione dell’Emilia-Romagna. Gli strumenti compensativi di tipo informatico saranno assegnati in comodato d”uso alle famiglie (0 a chi esercita potestà genitoriale) che presenteranno la relativa richiesta alla istituzione scolastica cui l`alunno è iscritto nell’A.s. 2012 2013 , accompagnandola con un esplicito impegno all’utilizzo pieno e corretto sia a casa sia a scuola dello strumento assegnato.

1) programma di lettura dei testi e sintesi vocali in italiano e inglese (commerciali) installabili su un computer di proprietà della famiglia

2) Computer portatile (notebook / netbook) con schermo di ampiezza minima 11
pollici con installati software free specifici per i DSA e la sintesi vocale italiana (commerciale). Per la scelta di questa opzione la famiglia dichiarerà che non ha disponibilità di un computer portatile da mettere a disposizione dell`alunno.

http://www.regione.emilia-romagna.it/

 

LOMBARDIA

Legge regionale 23/99 

http://www.aslmi1.mi.it/documentazione/cat_view/992-amministrazione-trasparente/256-bandi-di-concorso/243-bandi-regionali/1106-lr-2399-art4-commi-4-e-5-disabili-bando-2014.html

1. La Regione prevede l’erogazione di contributi alle famiglie, finalizzati all’acquisto di strumenti tecnologici, per facilitare i percorsi didattici degli studenti e favorire lo studio a domicilio dei soggetti con DSA.

http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Page&childpagename=HomeSPRL/HomePageLayout&cid=1194454760265&pagename=HMSPRLWrapper&rendermode=live


http://www.aslmi1.mi.it/documentazione/cat_view/992-amministrazione-trasparente/256-bandi-di-concorso/243-bandi-regionali/1106-lr-2399-art4-commi-4-e-5-disabili-bando-2014.html
 

MOLISE

Legge regionale  8 gennaio 2010

La Regione può erogare appositi contributi alle famiglie in cui si registrino casi di DSA in età scolare, per l’acquisto di strumenti compensativi ed ausilitecnologici nonché softw are che sia accompagnato da apposita consulenza specialistica. Può, inoltre, con appositi contributi concorrere all’organizzazione di eventi straordinari e progetti di particolare interesse promossi dall’Ufficio scolastico regionale, dall’A.S.Re.M. e da organismi culturali e scientifici, sia pubblici e sia privati su scala regionale.

 http://www.regione.molise.it/web/crm/lr.nsf/0/CEE2A91D3192A22CC12576B7004D102C?OpenDocument


 

Precedente Capire la diagnosi Successivo Mappa musica: Compositori romantici