Lettera di una bambina dislessica

Scrive Melania di sé: “Sono una bambina dislessica. Sapete cosa significa? Quando si è dislessici non si sa leggere e scrivere come gli altri bambini, ma si apprende in maniera diversa perché il tuo cervello va a 200 all’ora come la moto di Valentino Rossi, ma poi ti perdi nelle piccole e semplici cose automatiche come leggere e scrivere. Per esempio quando devo leggere una parola come tavolo, ogni volta che devo leggere e capire i suoni della parola, non riesco a ‘vederla’ e capire subito che quella parola significa tavolo. Sono tanti i bambini dislessici come me. E non bisogna averne paure perché non è una malattia, né una cosa i cui vergognarsi, è come un serpentello che ti va su e giù, nel corpo e nel cervello…”

Precedente Alcuni centri per le diagnosi. Milano e provincia. Successivo Lettera di una mamma "mio figlio è disprattico"