Lettera per richiesta pdp.

…………..……., data…………..………..

AL DIRIGENTE SCOLASTICO
…………………………………………………
Istituto ………………………………………
Città …………………………………………..
P.c.
Al Referente dislessia ………………………..
Al Doc.coordinatore del Consiglio di cl./ sez.
………………………………………………..
Oggetto: Richiesta di Percorso Personalizzato per lo studente….

Vista la Legge 170/2010 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” (G.U. n.244 del 18/10/2010)
Viste le precedenti leggi, circolari e note ministeriali:
DPR 1999 N°275, Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, all’art.4 Autonomia didattica
Legge 53/2003 (riforma Moratti)
Circ.prot. n. 4099/A/4 del 5/10/2004
Circ. prot n. 26/A 4 del 5/1/2005
Circ. prot. n° 4798/ A4a del 27/7/2005
Indicazioni per il Curriculo, 2007
Circ. prot. n. 4674 del 10/05/2007
Legge 169/2008 conversione DL 137/08 Art. 3 comma 5
DPR 122/2009 art. 10

Noi sottoscritti……..………………………………………….., a seguito della presentazione della diagnosi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento di nostro figlio/a …………….iscritto/a alla classe …………sez… di codesto Istituto, protocollata in data………, chiediamo che sia redatto, per l’anno scolastico in corso, dai docenti/ Consiglio di Classe, un Percorso Personalizzato *, in cui siano indicati gli strumenti compensativi, le misure dispensative, le strategie didattiche/metodologiche di supporto, le forme di verifica e di valutazione adeguate alle sue necessità formative, da applicare per favorire il successo scolastico di nostro figlio.

Chiediamo che tutti gli organi scolastici dell’Istituto pongano la massima attenzione su una delle novità normative più rilevanti contenute nella legge n. 170 dell’8.10.2010: l’esplicito riconoscimento, contenuto nell’art. 5, 1° comma, di un vero e proprio diritto degli studenti con diagnosi di DSA, a fruire di appositi provvedimenti dispensativi e compensativi di fessibilità didattica nel corso dei cicli di istruzione e formazione e negli studi universitari.

Consapevoli dell’importanza di un rapporto collaborativo scuola – famiglia per il superamento delle difficoltà scolastiche legate ai D.S.A., siamo a disposizione, anche nella fase preparatoria del documento, per momenti d’incontro e di dialogo tra docenti, famiglia e specialisti nel rispetto dei reciproci ruoli e competenze.

Chiediamo sin d’ora che ci sia consegnata copia del percorso personalizzato che sarà approvato e dichiariamo la disponibilità a rapportarci con i docenti tutte le volte che sarà necessario.

Ringraziando per l’attenzione, porgiamo distinti saluti.

.………………………………
.……………………………

Precedente Il ciclo corretto in caso di DSA. Successivo Tema. famiglia e amici. Marco Vassallo.