Classificazione delle dislessie acquisite.

Dislessie periferiche

Sono definite dislessie periferiche i disturbi di elaborazione della forma visiva della parola. Il disturbo colpisce le prime fasi di elaborazione delle parole, che sono le più periferiche.

La dislessia da neglect è un disturbo dell’elaborazione visiva delle parole che comporta la mancata elaborazione di una parte del campo visivo, generalmente la parte sinistra. Il paziente con questo tipo di disturbo commette errori nella lettura perché non presta attenzione alle porzioni delle parole corrispondenti alle aree dello spazio negletto.

Gli errori commessi, in genere, sono costituiti dall’omissione o dalla sostituzione delle lettere che compongono la parte di parola negletta. È stato osservato che i pazienti con diagnosi di dislessia da neglect quando sostituiscono le lettere iniziali della parola tendono a preservarne la lunghezza complessiva e la posizione delle lettere. Questo dato permette di ipotizzare che, anche se tali pazienti non riescono a leggere le parole presentate loro, conservino alcune conoscenze relative alla parola stessa

Un esempio di errore riscontrabile in questo tipo di dislessia è che la parola “LETTO” può essere letta come ETTO PETTO SETTO TETTO.

http://www.neuropsy.it/deficit/dislessia/06.html

https://www.facebook.com/neuropsy.it

Precedente Software didattici. Successivo Disegni di Aurelio.