Lettera a due prof. della scuola media.

Ai: prof. Ratti  e Berardi               da: Ivan

 

Grazie prof. Ratti, Per il  sostegno durante le prove d’esame. Mi è stato di conforto sapere di avere lì con me, una persona che credeva in me. Proff. Ratti e Berardi, Vi ringrazio di avermi aiutato, e aver  compreso il mio DSA, da quando Vi è stata data la mia diagnosi, avete  fatto il possibile, per farmi recuperare la mia autostima persa ormai da anni. Ho passato momenti duri e difficili perché essere DSA mi ha stravolto la vita, mi ero arreso a tutto e tutti. Con il tempo e con il Vostro aiuto accompagnato da quello della mia famiglia, sono riuscito a superare molti ostacoli. Oggi mi ritengo più sicuro, anche se ho ancora molta strada da fare.  Vi lascio questo ricordo di me, per farvi capire che avete le giuste qualità da attuare con i DSA. Non siamo diversi, ma siamo particolari, abbiamo questo enorme macigno che ci portiamo addosso senza essere compresi. Perciò chi meglio di Voi può lottare e comprendere.

Grazie di tutto, Vi ricorderò sempre.                      Ivan

 

 

Precedente Sentenza Tar Liguria. Successivo L'evoluzione non è avvenuta con la nostra generazione.