Lettera per mancato rispetto del pdp.

Raccomandata a/r                                                       Spett.le

 

Al preside…………….

 

Carissimo Preside…………….la presente per comunicarle il mancato rispetto del pdp.

La scuola, ha provveduto appena ricevuta la certificazione  a predisporre, come impone l’articolo 10 del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 122/99 sulla valutazione del profitto e la Legge 170/10 sui disturbi specifici di apprendimento – un apposito Piano Didattico Personalizzato, con l’indicazione delle misure compensative e dispensative da adottare nei confronti dell’alunno…………..

La scuola non rispetta quanto firmato e continua a opporre resistenza per ogni mio reclamo.

Le scrivo perché ho costatato che le parole volano al vento, a questo punto mi sono decisa a prendere una posizione determinata, per far si che siano rispettati i diritti di mio figlio……………….

Il pdp è un contratto formativo in cui l’alunno e la sua famiglia assumono doveri e acquistano diritti nei confronti della scuola, che si obbliga a rispettarlo.

Non vorrei essere logora, ma credo che in questa lettera sia tutto ben chiaro, se tale situazione non si risolve, sarò da Voi costretta a rivolgermi a chi di competenza per il rispetto della legge.

 

 

Data e luogo                                                                             Firma

5 thoughts on “Lettera per mancato rispetto del pdp.

  1. SAI LA COSA DEPRIMENTE E CHE EFFETTIVAMENTE ESISTE LA NECESSITA DI QUESTE LETTERE..

    • Purtroppo la nostra scuola egoista, non pone giovamento a tutta la questione. Io vedo la mia mamma stanca, è da troppi anni che lotta. Mi chiedo anche quante altre mamme si trovano al punto del deliquio.Ci sono domande, che non rispondono a se stesse nel nascere, non trovano mai risposta. Noi uniti, dobbiamo in tutti i modi combatterli, con la massima energia. Ivan

      • Ivan questo nostro lottare un giorno ci porterà gratificazioni, noi stiamo lottando contro un sistema chiuso, e come hai detto tu egoista nei confronti di noi ragazzi, tu lo stai vivendo sulla tua pelle io l’ho vissuto sulla mia pelle e tanti altri ragazzi come noi hanno lottato contro questo sistema che ci blocca fino a spezzarci le ali, ma adesso che siamo uniti tutto ciò finirà, tu hai preso il volo e di questo ne sono fiera, tua mamma è diventata più forte che mai e quella stanchezza che tu vedi lei la trasforma giorno per giorno in forza. Ed io grazie a voi sono maturata tantissimo e la mia debolezza l’ho trasformata nella mia forza e noi 3 insieme a Cristina e tante altre mamme riusciremo a cambiare questa scuola egoista. un bacione piccolo uomo. Sandra <3

      • Dopo tre mesi d’ inferno nel liceo scientifico severi di Milano (dove non usavano nessuna misura dispensati-va ) ho deciso di far cambiare scuola a mio figlio dsa al liceo Cardano milano.Ora mio figlio e tranquillo il Preside costringe i professori a seguire
        la normativa con tutte le interrogazione programmate sono rinata ,un consiglio non subite gli abusi di professori che continuano a ignorare la dislessia denunciate queste scuole .

        • Grazie. Ci sono molte scuole competenti. E Speriamo che diventino tutte così.

          Un Abbraccio

Comments are closed.